REACH: informazioni utili in vista della prossima scadenza

30 ottobre 2017

Il regolamento REACH si applica a tutte le sostanze chimiche, non solo a quelle utilizzate nei processi industriali, ma anche a quelle contenute nei prodotti di uso quotidiano. Il REACH coinvolge le imprese, le istituzioni e i cittadini e introduce misure di gestione dei rischi delle sostanze. Poiché ogni prodotto in commercio contiene sostanze chimiche, il regolamento riguarda anche i cosiddetti utilizzatori a valle che devono accertarsi che i loro fornitori siano in regola con la registrazione.
L’elenco delle sostanze registrate è consultabile nel sito dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche ECHA

E' importante ricordare che le Piccole Medie Imprese che registrano le loro sostanze ai sensi del Regolamento REACH possono beneficiare di una tassa di registrazione ridotta fino al 95%, richiedendo lo sconto durante la sottomissione del dossier di registrazione tramite il portale REACH-IT.

Per garantire un trattamento equo, l'ECHA verifica in un secondo momento la correttezza di tale autocertificazione, richiedendo prove concrete delle dimensioni dell'impresa dichiarante. Queste richieste vengono fatte tramite REACH-IT, pertanto si raccomanda di monitorare regolarmente il proprio account, così da essere sempre informati riguardo a possibili ulteriori richieste dell'Agenzia. Infatti, qualora un'impresa non rispondesse per tempo alla richiesta di provare la propria dimensione, non verrebbe considerata idonea allo sconto sulla tassa di registrazione e sarebbe chiamata a pagare la differenza non ancora versata.

I dossier verificati al 2013 riportano che, a fronte di un 32% di dichiarazioni di PMI, poco più della metà di esse ha potuto beneficiare della tassa ridotta di registrazione. A tal proposito si segnala la “Guida dell'utente alla definizione di PMI” redatta dalla Commissione Europea, che rappresenta un utile strumento per individuare le PMI così come definite a livello europeo.

In vista della scadenza, le Piccole Medie Imprese possono inoltre beneficiare di alcuni strumenti informatici utili predisposti dall'ECHA tra cui:

UCLID Cloud

Si tratta un'applicazione online per la gestione del processo di registrazione che, grazie ad un ambiente cloud, garantisce la protezione dei dati caricati e l'accesso agli stessi in ogni momento ed in qualsiasi luogo, evitando quindi problemi legati all'installazione e all'aggiornamento del Software per la preparazione dei dossier IUCLID. 
Per poter accedere all’applicazione IUCLID Cloud è sufficiente utilizzare le credenziali ECHA, ovvero le stesse che si usano per accedere a REACH-IT per l'invio dei dossier.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell'ECHA.

Aggiornamento lista dei Lead Registrants tramite REACH-IT

La lista, che riporta circa 7.000 sostanze unitamente alle loro principali caratteristiche identificative e di registrazione, ha lo scopo di mettere in contatto chi vuole registrare una sostanza pre-registrata con il relativo Lead Registrant, così da rendere più semplice il processo delle joint submission. 
Qualora invece dalla lista emerga che tra i co-registranti non è ancora stato scelto un Lead Registrant, l'impresa che deve registrare può decidere di diventare essa stessa il Lead Registrant.
Dal momento che, ai fini del REACH, una sostanza deve essere registrata con un unico dossier a nome di tutte le imprese interessate, tale lista, che viene aggiornata periodicamente, può essere un valido supporto per comprendere come muoversi.


Per saperne di più è disponibile anche la campagna di sensibilizzazione del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. 

Dove siamo

Delegazione di Bruxelles

1040 Bruxelles
1, Avenue de la Joyeuse Entrée, Bte 1