Arriva il "Ferrobonus" per le imprese che utilizzano il traffico ferroviario

05 settembre 2017

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato, il Regolamento e le modalità operative per l’erogazione dei contributi al trasporto intermodale o trasbordato su ferro.

Possono beneficiare dei contributi sia le imprese utilizzatrici di servizi ferroviari, sia gli operatori del trasporto combinato, con sede nello spazio economico europeo. 

Per ottenere i contributi, della durata complessiva di 3 anni, i soggetti beneficiari si devono impegnare a:

  • mantenere nel primo anno, a partire dal 31 agosto 2017, un volume di traffico ferroviario non inferiore alla media del volume di traffico registrato nel triennio 2012-2014;
  • incrementare, nel secondo e terzo anno il volume di traffico ferroviario rispetto alla media del triennio 2012-2014;
  • mantenere, a termine dell’erogazione del contributo, il volume di traffico ferroviario raggiunto nel terzo anno per ulteriori 24 mesi.

Alle imprese sarà riconosciuto un contributo calcolato sui treni*km (unità di misura dell’offerta di trasporto ferroviario, che rappresenta lo spostamento di un treno su un percorso di un chilometro) effettuati nei 12 mesi successivi al 31 agosto 2017, fino ad un massimo di 2,50 € ogni treno*km.
I treni con percorrenza complessiva inferiore a 150km, ad eccezione di quelli effettuati tra un interporto e un porto, non saranno considerati per il calcolo del contributo.
Un operatore del trasporto combinato che usufruisce di questi contributi, sarà tenuto a destinare, a favore dei clienti, almeno il 50% dell’ammontare dei contributi percepiti.

Le domande di accesso ai contributi dovranno essere presentate entro il 2 ottobre 2017.

Per maggiori informazioni e conoscere le caratteristiche dei soggetti beneficiari contattare il Servizio Logistica di Federchimica.


Dove siamo

Delegazione di Bruxelles

1040 Bruxelles
1, Avenue de la Joyeuse Entrée, Bte 1