Nuovi finanziamenti alle imprese. Apre lo sportello in Federchimica il 9 marzo

09 febbraio 2018

Sono disponibili aggiornamenti e informazioni su nuovi Bandi di gara europei e nazionali che mettono a disposizione delle imprese chimiche oltre 1 miliardo di euro per progetti di ricerca.

In particolare, si segnalano:
I bandi del Programma Horizon 2020 “Bio Based Industries”
Gli aggiornamenti prevedono call sia in ambito di Innovation Action (IA) che Reasearch Innovation Action (RIA) con finanziamento a fondo perduto per premiare innovazioni nel settore della filiera della bioeconomia.
L'obiettivo è facilitare innovazioni tecnologiche che consentano una conversione sostenibile ed efficiente della biomassa in prodotti industriali e carburanti/energia all’interno delle cosiddette bio-raffinerie.
I bandi avranno un budget complessivo di circa 115 milioni di euro e si apriranno ufficialmente il prossimo 11 aprile, con la scadenza per la presentazione delle proposte prevista per il 6 settembre 2018. 

Programma P.R.I.M.A.
Altre novità riguardano il programma P.R.I.M.A. (Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area).
Si tratta di un programma che, nei prossimi anni, gestirà oltre mezzo miliardo di euro sui temi dell'innovazione nei sistemi alimentari, delle tecnologie per la sostenibilità e la sicurezza in agricoltura, dell'uso efficiente delle risorse idriche.
Tra le risorse messe a disposizione, 220 milioni di euro arriveranno dalla Commissione europea nell'ambito del Programma Horizon 2020, e oltre 300 milioni di euro dai 18 Paesi partecipanti, di cui 11 fanno parte dell’UE. 

Agenda digitale e Industria sostenibile
Sono stati rilanciati gli interventi agevolativi in favore dei progetti di Ricerca e Sviluppo di Agenda digitale e Industria sostenibile con le risorse del FRI (Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti di Cassa depositi e prestiti) e del FCS (Fondo per la crescita sostenibile del MiSE).
Agli interventi sono stati destinati 350 milioni di euro del FRI, per la copertura del finanziamento agevolato, e 100 milioni di euro del FCS, per la copertura del contributo alla spesa.
Il contributo alla spesa è stato elevato al 20% dei costi agevolabili (rispetto al 10% per le grandi imprese e al 15% per le piccole e medie imprese), mentre il finanziamento agevolato è stato fissato nella misura compresa tra il 50% e il 60% per le grandi imprese e tra il 50% e il 70% per le piccole e medie imprese (finora era compreso tra il 50% e il 70% per tutte le imprese). Il tasso d’interesse resta pari al 20% di quello di riferimento, con un minimo dello 0,8%. I progetti possono essere presentati fino al termine della disponibilità dei fondi.

Le imprese associate a Federchimica possono scaricare la Monografia che riporta gli aggiornamenti all'interno del Portale dei Servizi nell'Area Ricerca e Sviluppo

Per saperne di più è inoltre possibile rivolgersi allo sportello per la valutazione delle specifiche opportunità di finanziamento messo a disposizione da Federchimica ed SC Sviluppo Chimica il prossimo 9 marzo. 

A seguito degli incontri, SC Sviluppo chimica fornirà alle imprese incontrate uno studio di fattibilità, anch'esso gratuito, per eventuali possibilità di finanziamento.

Le imprese interessate a fissare un appuntamento per il 9 marzo, possono contattare:

Direzione Centrale Tecnico Scientifica – Area R&S e Finanziamenti

Dania Della Giovanna

Tel. 02-34565.295
E-mail: d.dellagiovanna@federchimica.it

SC Sviluppo chimica S.p.A.

Chiara Monaco

Tel. 02-34565.375
E-mail: c.monaco@sviluppochimica.it

Dove siamo

Delegazione di Bruxelles

1040 Bruxelles
1, Avenue de la Joyeuse Entrée, Bte 1