Science on Stage racconta la scienza in mondo non convenzionale

25 agosto 2017
Science on stage2017Dal 29 Giugno al 2 Luglio 2017 nella cittadina di Debrecen, in Ungheria, si è svolta l'edizione 2017 del festival “Science on Stage”, al quale hanno preso parte circa 400 insegnanti di materie scientifiche provenienti da 32 Paesi, per conoscersi e condividere con i colleghi nuove idee e progetti legati al mondo della scienza.

Tra i partecipanti anche diversi docenti italiani che hanno fatto conoscere e apprezzare i propri progetti didattici.

Non si tratta di una vera e propria gara, anche se i progetti più innovativi vengono premiati con lo European STEM Teacher Award. Quest’anno sono stati assegnati nove premi ad insegnanti provenienti dalla Repubblica Ceca, dalla Danimarca, dalla Francia, dalla Germania, dalla Grecia, dal Portogallo e dalla Svizzera oltre che dall'Italia.

Con progetti come "CT Scanner Optical Projection", "Technology of Metal Manufacturing" o "Solar Coker e Distilla Sun", non solo hanno stupito i propri colleghi, ma anche una giuria internazionale.

I docenti italiani erano quest’anno un gruppo ben assortito: Anna Maria Lisotti, insieme al collega portoghese Baptista Rui, ha vinto il premio della giuria nel settore Joint Project; Alessandro Foschi, con il progetto Science Smart Kit ha avuto una segnalazione di merito. Francesca Butturini, insieme a Gordon Kennedy con il progetto Rise and Shine: Chemistry at Breakfast Time, Italian Versus English Style hanno ricevuto una menzione speciale.

Giunto alla sua decima edizione, Science on Stage è nato nel 2000 grazie ai finanziamenti dell’UE ed era inizialmente dedicato solo alla fisica. Nel 2007, quando il fondo europeo si è esaurito, grazie alla volontà e all’impegno di docenti di tutta Europa, è stata creata un’associazione no profit che continua ad organizzare l’evento ogni due anni e coinvolge oggi circa 100.000 educatori scientifici. 

Lo scopo della manifestazione è quello di fornire una piattaforma comune di lavoro per gli insegnanti, dove possono partecipare a workshop, laboratori, assistere a dimostrazioni ed esperimenti, presentare i propri progetti, stabilire contatti con altri colleghi e trasmettere poi ciò che hanno appreso agli studenti durante le lezioni in classe. 

Foto: Copyright © Science on Stage
Scopri di più sul sito di Science on Stage Europe 

Dove siamo

Delegazione di Bruxelles

1040 Bruxelles
1, Avenue de la Joyeuse Entrée, Bte 1