Trasporto nazionale di merci pericolose: recepiti i nuovi Regolamenti UE

26 giugno 2017

intermodalitàIl Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha recepito (Decreto del 12 maggio 2017, pubblicato in G.U. n.139 del 17 giugno 2017) la Direttiva europea 2016/2309 sul trasporto nazionale delle merci pericolose che adegua gli allegati tecnici. 

Con la pubblicazione di questo Decreto sono adottati, in regime nazionale, il Regolamento ADR (strada), RID (ferrovia) e ADN (vie navigabili interne), entrati in vigore dal 1° gennaio 2017, anche se è possibile ritardarne l’applicazione fino al 1° luglio 2017.

Il quadro normativo

I Regolamenti ADR, RID e ADN regolano il trasporto delle merci pericolose a livello europeo e non solo(1). L’Unione europea ha esteso queste norme ai trasporti nazionali allo scopo di armonizzare in tutta l’UE le condizioni di trasporto delle merci pericolose. Il testo degli Allegati viene aggiornato ogni due anni, per tenere in considerazione lo sviluppo tecnologico legato alla logistica.

La 3° Monografia ADR

Federchimica, per assistere le imprese a conformarsi ai nuovi emendamenti, ha pubblicato la 3° Monografia ADR; una linea guida dettagliata in cui sono contenute in forma sintetica ma esaustiva, le disposizioni normative previste dal Regolamento ADR. Questo volume è rivolto alle imprese e in particolare alle figure dei Consulenti Sicurezza Trasporti che vogliono uno strumento supplementare per orientarsi nella complessa normativa ADR.

Nella guida sono compresi, inoltre, due allegati che rappresentano degli strumenti aggiuntivi di rilevante utilità:

  • lo schema di flusso del processo gestionale ADR: strumento efficace per supportare l’impresa in tutti i passaggi da compiere per soddisfare gli obblighi previsti dal Regolamento;

  • la lista completa degli adempimenti ADR, che fornisce una correlazione diretta tra adempimento e il paragrafo relativo del Regolamento ADR, indicando inoltre il campo di applicazione all’ADR.

Altri strumenti per le imprese

Federchimica ha inoltre collaborato a promuovere le edizioni italiane dell’ADR 2017 e del RID 2017, le cui condizioni d’acquisto sono indicate nei relativi moduli d’ordine.

ADR

Accordo europeo relativo al trasporto internazionale delle merci pericolose su strada, concluso a Ginevra il 30 settembre 1957.

RID

Regolamento relativo al trasporto internazionale delle merci pericolose per ferrovia, che figura come appendice C della convenzione sul trasporto internazionale per ferrovia (COTIF) conclusa a Vilnius il 3 giugno 1999.

ADN

Accordo europeo relativo al trasporto internazionale delle merci pericolose per vie navigabili interne, concluso a Ginevra il 26 maggio 2000.



(1) Paesi contraenti: Albania, Andorra, Austria, Azerbaijan, Belarus, Belgio, Bosnia, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Federazione Russa, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Kazakistan, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Marocco, Montenegro, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica Moldava, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tajikistan, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria.



Dove siamo

Delegazione di Bruxelles

1040 Bruxelles
1, Avenue de la Joyeuse Entrée, Bte 1