giovedì 24 aprile 2014 
repertorio imprese
Associazioni Federchimica
 
 
in agenda
  1. 3° Workshop Spice3

    L'energia è un asset di importanza strategica per l'Industria Chimica.
    Federchimica, nell'ambito del "Programma Energia 2014" e all'interno del Progetto Spice3 (Sectoral Plattform in Chemicals for Energy Efficiency Excellence), organizza un Workshop con l'obiettivo di fornire alle Imprese Chimiche strumenti manageriali per:

    1. inserire l'efficienza energetica nella strategia aziendale identificando leve e priorità di intervento;

    2. coinvolgere e formare adeguatamente le risorse umane;

    3. misurare e valorizzare economicamente l'efficienza energetica.

    VISUALIZZA PROGRAMMA

  2. Osservatorio nazionale – Roma, 6 maggio 2014

    “2014 l’Osservatorio si fa in 4”: Osservatorio itinerante del Settore chimico-farmaceutico per consolidare e diffondere relazioni industriali costruttive, buone prassi della contrattazione aziendale e di Welfare settoriale.

    Federchimica, Farmindustria e le Organizzazioni sindacali, firmatarie del CCNL di settore, hanno convenuto l’avvio dell’iniziativa denominata “2014 l’Osservatorio si fa in 4”.

    Tale iniziativa rientra nelle azioni finalizzate a consolidare e sviluppare la cultura settoriale di relazioni industriali costruttive negli attori sociali delle imprese per agevolare e incentivare la realizzazione di una contrattazione aziendale efficace e capace di cogliere e implementare le opportunità offerte dal CCNL.

    In particolare, sono state definite 4 aree territoriali (Nord Est, Nord Ovest, Centro, Sud e Isole) e 8 città (Milano, Torino, Venezia, Bologna, Firenze, Roma, Bari e Siracusa) in cui si terranno gli incontri dell’Osservatorio Nazionale settoriale nel corso del 2014.

    L’Osservatorio Nazionale, ambito di confronto continuo e approfondimento delle tematiche contrattuali al di fuori del contesto negoziale, è stato istituito nel 1986 ed ha contribuito, in modo decisivo, all’affermazione del modello chimico-farmaceutico di relazioni industriali partecipativo e costruttivo.

    Questo metodo ha consentito di consolidare un principio vincente per la negoziazione: partire sempre da una conoscenza condivisa come base per Relazioni Industriali efficaci e costruttive.

    Il programma prevede, per ogni sessione dell’Osservatorio:

    • interventi delle Parti nazionali sulla situazione economica settoriale, sul sistema di Relazioni industriali e sugli strumenti offerti dalla CCNL per il miglioramento della flessibilità organizzativa e dell’occupabilità,
    • interventi delle Parti sociali del territorio dove si tengono gli incontri in merito alla contrattazione aziendale realizzata.

    Ampio spazio sarà dato, inoltre, al dibattito tra i partecipanti, anche al fine di consentire la condivisione di esperienze inerenti la contrattazione aziendale provenienti dagli altri territori appartenenti a ognuna delle 4 aree individuate.

    Proprio in relazione all’occasione di conoscere le diverse esperienze della contrattazione aziendale, fermo restando l’opportunità di partecipare agli incontri del territorio di propria competenza per evidenti ragioni logistiche e organizzative, non vi è preclusione alcuna sulla possibilità di aderire a più incontri.

    Nel corso degli incontri si terrà inoltre un approfondimento su Faschim, il Fondo Sanitario del settore chimico-farmaceutico, per condividere i risultati conseguiti nei primi 10 anni di attività e per divulgare le opportunità che il CCNL riserva, attraverso il Fondo stesso, ai dipendenti e ai loro familiari.

     

    Per ragioni organizzative è opportuno segnalare i nominativi dei partecipanti entro quindici giorni dalla data dell’incontro a cui si intende aderire inviando l’apposito modulo di registrazione a ind@federchimica.it.

    L'incontro si svolgerà dalle 10.00 alle 16.00.

    VISUALIZZA PROGRAMMA

     

  3. 4° Workshop della Logistica

    4° Workshop della Logistica Chimica: "La gestione delle criticità e delle responsabilità in una filiera logistica chimica sostenibile e strumenti a disposizione".

    Nell'ambito del Comitato Logistica di Federchimica opera il Gruppo di Lavoro "Sicurezza e Sostenibilità" che si occupa anche del tema della valutazione dei fornitori logistici, mediante l'apposita Task Force "SQAS". Il Workshop rappresenta un'occasione per presentare la nuova Linea Guida SQAS, elaborata dalla Task Force. Ad illustrare la validità del Sistema SQAS sono invitati il manager europeo del Sistema presso il CEFIC nonchè alcuni rappresentanti di imprese chimiche e di fornitori logistici che illustreranno le loro Best Practices per risolvere le principali criticità evidenziate dal Sistema di valutazione.

    Visualizza il Programma

  4. 9° Workshop R&S e 2° Formulation Day

    9° Workshop sulla R&S e 2° Formulation Day - "Giornata su R&S e Formulazioni"

    Il Workshop, nella prima sessione, si pone l’obiettivo di illustrare le potenzialità del programma “Horizon 2020” della Commissione Europea per il finanziamento della ricerca in Europa. Inoltre saranno analizzati alcuni casi del mondo industriale e accademico in cui Horizon 2020 può rappresentare un valido strumento di sostegno per i progetti innovativi per la chimica.

    Durante la seconda sessione si terrà il “2° Formulation Day - L'innovazione tra la chimica fine e la chimica delle formulazioni", che si focalizzerà sui diversi aspetti dell’innovazione, attraverso la presentazione di esperienze aziendali, e sullo scenario legislativo/economico legato a questi settori.

    Scarica il Programma

     




  5. 11° Conferenza Sicurezza Prodotti: Biocidi

    "I Biocidi colpiscono a valle: che nessuno si senta escluso!"

    La Conferenza si offre come consolidato appuntamento annuale che, in linea con le edizioni degli anni precedenti, vuole essere un importante momento informativo e di incontro tra operatori delle imprese e Autorità pubbliche.
    In particolare, a nove mesi dall'entrata in vigore del Regolamento 528/2012, si intende mettere in luce gli aspetti più tecnici e innovativi della sua applicazione, fornendo indicazioni pratiche alle imprese su come affrontare questa ulteriore sfida che si aggiunge alle tante degli ultimi anni, come quelle del REACH e del CLP.

    Saranno oggetto degli interventi: le interconnessioni ed eventuali sovrapposizioni (casi borderline) con altre norme di sicurezza-prodotti così come le criticità di gestione del periodo transitorio dovuto alla coesistenza del Regolamento con il sistema autorizzativo previgente in Italia, che già richiede l’autorizzazione per la produzione e l'immissione in commercio di certi tipi di Biocidi, al momento indicati come Presidi Medico-Chirurgici.

    Non mancheranno un intervento da parte della Commissione europea, l’intervento, di taglio più giuridico, relativo a "fornitori alternativi" e l’illustrazione di esperienze aziendali che apporteranno un importante contributo alla discussione.

    Inoltre, verrà approfondito un argomento di particolare interesse e criticità per molti settori della chimica: quello degli articoli "trattati". Tale problematica non solo ha conseguenze sull’industria "chimica" come tale ma anche su tutta una serie di settori utilizzatori a valle che sui biocidi, spesso, hanno poche conoscenze.

    L’evento prevede la partecipazione delle Autorità italiane competenti in materia (Ministero della Salute, Ministero dell'Ambiente, Ministero dello Sviluppo Economico, Istituto Superiore di Sanità) e della Commissione europea.

    Programma

     

     

     

  6. Corso SC: Preparazione alle ispezioni GMP

    Il Corso fornirà gli elementi per preparare al meglio gli Audit e le Ispezioni GMP. Il programma porterà i partecipanti dalla teoria alla pratica delle Ispezioni GMP: gli obblighi, le verifiche, la preparazione, i fornitori, le autorità regolatorie. L'ultima parte della giornata entrerà nel merito del sistema di qualità aziendale e degli strumenti organizzativi di supporto.

     

     

    Brochure ISPEZIONI GMP 21.05.14 (1)

     

    Scheda Iscrizione ISPEZIONI GMP 21.05.2014

     

> Visualizza il calendario
Utilità
RC orizzontale Servizio Emergenza Trasporti logo taceclogo centro reachLogo Nanoforce logo energ ice Logo Giornata SSA  Faschim    www.chimicaunabuonascelta.it  SITO WLACHIMICA   
 
 
Stampa Bookmark Segnala URL

Relazioni Istituzionali

Andrea Cortesi
 

Direttore Centrale

Andrea Cortesi

tel 06 542731
e-mail a.cortesi@federchimica.it


Compito della Direzione Centrale Relazioni Istituzionali è quello di fornire supporto agli Organi Statutari di Federchimica e alle Associazioni di settore nella decisione e attuazione delle iniziative volte alla rappresentanza, tutela e assistenza delle imprese associate nei rapporti con le Istituzioni, Amministrazioni ed Enti collegati.
A tal fine, la Direzione Centrale promuove e gestisce il rapporto tra il Sistema Federchimica e le Istituzioni pubbliche Legislative Nazionali, le Pubbliche Amministrazioni Centrali e Regionali e gli Enti collegati di ogni livello.
La Direzione promuove e coordina la partecipazione delle diverse componenti della Federazione al dibattito che si svolge nelle sedi istituzionali; assicura un flusso informativo costante sull’attività delle Istituzioni Legislative Nazionali, approfondendo la normativa in formazione d’interesse diretto o indiretto per le imprese associate; definisce ed esprime il punto di vista della Federazione nelle competenti sedi istituzionali, anche promuovendo approfondimenti e incontri.

Prodotti e servizi

Contatti

Tel. +39 06 542731 
Fax +39 06 54273.240
ist@federchimica.it