venerdì 31 ottobre 2014 
repertorio imprese
Associazioni Federchimica
 
 
in agenda
  1. La comunicazione digitale per fare business

    Percorso formativo "La comunicazione digitale per fare business"

     

    Partecipare all’intero percorso, organizzato in quattro moduli, porrà le basi per una conoscenza approfondita della comunicazione efficace su Internet e sui social media. Le giornate, quindi, intendono far conoscere i vantaggi del Marketing Online a livello aziendale e imprenditoriale e fornire spunti utili per la pianificazione di strategie digitali. 

     

    I riflettori sono puntati sulla progettazione e la messa in opera di strategie Web Marketing, Social Media Marketing, Email Marketing e Content Marketing. Il Percorso Formativo, che parte dalle differenze tra Marketing tradizionale e Marketing digitale per arrivare alla capacità di analisi e interpretazione dei dati e del comportamento degli utenti, rappresenta una valida opportunità per acquisire le competenze necessarie a rafforzare il proprio valore sul mercato. 

     

    Tuttavia risulta proficua anche la partecipazione ad un singolo modulo, grazie al livello di approfondimento dei temi trattati.

     

    Nel dettaglio:

     

    Modulo 1 - Come comunicare con nuovi potenziali clienti sfruttando il web (20 ottobre 2014)

     

    Modulo 2 - Convertire gli utenti in clienti: fare business con i Social Network e il Blog Aziendale (30 ottobre 2014)

     

    Modulo 3 - La relazione con il cliente: Email Marketing e  Social Customer Care (10 novembre 2014)

     

    Modulo 4 - Strumenti pratici e Tool per il Web Marketing – Tecniche di misurazione per il controllo dei risultati (27 novembre 2014)

     

    Brochure Modulo 1

     

    Brochure Modulo 2

     

    Brochure Modulo 3

     

    Brochure Modulo 4

     

    Scheda Iscrizione 1 MODULO

     

    Scheda Iscrizione 4 MODULI

     

  2. Federchimica partecipa ad Ecomondo

    Federchimica insieme a Aispec/Serchim, Aispec/Fonti Rinnovabili, Assocasa e PlasticsEurope Italia partecipa ad Ecomondo, la 18° fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello siluppo sostenibile.

    Visita il sito

    V. i convegni a cui è presente Federchimica

     

  3. Come combattere la povertà, nei Paesi in Via di Sviluppo

    1° Conferenza Nazionale su "Come combattere la povertà, nei Paesi in Via di Sviluppo, con tecnologie a basso impatto di CO2"
    La Conferenza si pone l'obiettivo di colmare il divario di conoscenze sulle diverse tecnologie ad oggi disponibili, al fine di presentare Progetti "Low Carbon" e soluzioni da adottare per combattere la povertà nei Paesi in via di sviluppo.
    Durante la Conferenza saranno presentate esperienze e tecnologie innovative utili per ridurre le emissioni di Gas Serra e per favorire la crescita economica e sociale delle aree in via di sviluppo.

    La Conferenza si terrà in occasione della Fiera Ecomondo.


  4. Il nuovo diritto dell'ambiente

    Il nuovo diritto dell'ambiente: le recenti riforme su danno ambientale, bonifiche e IED. Aspetti legali, tecnici e assicurativi.

    Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria.

    Visualizza programma

  5. 5° Workshop Logistica

    5° Workshop della Logistica Chimica: "Aspetti della sicurezza in stabilimento: operazioni di carico e scarico e lavori in quota".

    Nell'ambito del Comitato Logistica di Federchimica opera il Gruppo di Lavoro "Best Practice" che si occupa di promuovere fra le Imprese del settore una logistica sostenibile e competitiva, attraverso l'applicazione delle tecnologie più efficienti e delle migliori buone pratiche industriali a livello europeo. In particolare, il Gruppo di Lavoro affronta la traduzione di linee guida elaborate in sede CEFIC, cercando anche di adattarle al tessuto industriale nazionale e alle legislazioni in vigore in Italia.

    Il Workshop è diviso in due sessioni, sulla traccia della linea guida che verrà presentata durante la giornata. La prima parte riguarda gli aspetti gestionali e organizzativi dell'Impresa, con un focus sulle normative applicabili al tema specifico del carico e scarico e dei lavori in quota, approfondito in collaborazione con il Comitato Affari Legali di Federchimica. La seconda parte entra nel merito tecnico delle procedure di carico e scarico per prodotti liquidi e gassosi in cisterna e degli aspetti da considerare per gestire in sicurezza i lavori in quota.

    Visualizza programma

  6. Corso SC: Problem solving e decision making

    Il corso consentirà ai partecipanti di acquisire un metodo strutturato per analizzare e risolvere problemi con soluzioni innovative, anche in situazioni non sempre chiaramente definibili; sperimentare alcune tecniche sia logico-razionali che creative da applicare nelle diverse fasi del problem solving; apprendere i principi della creatività e le tecniche per allenarla, imparando a pensare fuori dagli schemi; saper valutare l’impatto della decisione nella propria attività. Il corso è rivolto a tutti coloro che sono chiamati nell’attività lavorativa a risolvere piccoli e grandi problemi fornendo soluzioni efficaci e non preconfezionate, e a coloro che vogliono sviluppare la capacità di pensare “fuori dagli schemi” per favorire l’innovazione.

     

    Brochure PROBLEM SOLVING 12.11.14

    Scheda Iscrizione PROBLEM SOLVING 12.11.2014

> Visualizza il calendario
Utilità
RC orizzontale Servizio Emergenza Trasporti logo taceclogo centro reachLogo Nanoforce logo energ ice Logo Giornata SSA  Faschim    www.chimicaunabuonascelta.it  SITO WLACHIMICA   
 
 
Stampa Bookmark Segnala URL

Analisi Economiche-Internazionalizzazione

Vittorio Maglia
 

Direttore Centrale

Vittorio Maglia

tel 02 34565 337
e-mail v.maglia@federchimica.it


Tra le diverse attività seguite dalla Direzione, il Centro Studi si concentra sulla realizzazione di scenari di tipo macroeconomico, settoriale o focalizzati su specifici comparti chimici. A ciò si affianca la realizzazione di studi e rapporti sulle tematiche di maggior interesse per l’industria chimica, per i quali vengono talvolta realizzate indagini ad hoc con la collaborazione delle imprese associate. Gli ultimi studi si sono concentrati sulla realtà delle piccole e medie imprese, sui fabbisogni formativi delle imprese, sui processi innovativi, sul ruolo delle imprese a capitale estero in Italia.
Sono di responsabilità della Direzione Centrale Analisi Economiche Internazionalizzazione l’elaborazione e lo studio delle statistiche riguardanti il settore chimico e la stima delle principali variabili economiche, la raccolta delle informazioni congiunturali internazionali, il confronto continuo con gli operatori e le indagini statistiche di interesse per le Associazioni di settore. Tale attività assume particolare rilevanza per la realizzazione due volte l’anno del Panel Congiunturale Federchimica, per il Rapporto annuale “L’industria chimica in Italia” e per l’aggiornamento periodico de “L’Industria Chimica in cifre” che, affiancando le statistiche ai commenti qualitativi, descrive il settore, il suo ruolo e le sue problematiche. Vengono inoltre periodicamente aggiornate e rese disponibili sul sito Internet di Federchimica una dettagliata documentazione statistica e le analisi degli effetti dello scenario macroeconomico sull’industria chimica e sui suoi settori.
La Direzione è altresì responsabile delle tematiche relative alla formazione; è stato lanciato il Progetto Federchimica-Stage e sono stati pubblicati due opuscoli informativi diretti al mondo accademico e studentesco: la guida per lo studente e il laureato chimico “Costruirsi un futuro nell’industria chimica” e la guida alla scelta del corso di laurea in chimica “Chimica: una buona scelta”.
Sono più direttamente indirizzate alle imprese le altre attività, come quella sulla Promozione dell’Internazionalizzazione, sviluppata in particolare con la collaborazione dell’ICE, che propone alle imprese opportunità di partecipazione a manifestazioni fieristiche, missioni di operatori da Paesi ritenuti commercialmente interessanti e studi di mercato.
Anche la normativa del Commercio Estero è oggetto di particolare attenzione, soprattutto per quanto riguarda la nomenclatura doganale, i dazi, le sospensioni e i contingenti tariffari, le preferenze tariffarie e le problematiche antidumping. I quesiti sulla normativa del commercio estero e le richieste di prodotti italiani provenienti da altri Paesi danno luogo a centinaia di contatti con le imprese nel corso dell’anno.

Prodotti e servizi

Contatti

Tel. +39 02 34565.337
Fax +39 02 34565.459
aei@federchimica.it