Sicurezza Salute e Ambiente


Il settore chimico persegue da tempo l’obiettivo dello sviluppo sostenibile, inteso come l’integrazione equilibrata e dinamica dei principi della crescita economica, della protezione ambientale e della equità sociale.

Per questo è stata elaborata e adottata una strategia basata sull’impegno e la collaborazione di tutti i soggetti presenti nel settore che tende, in maniera sistemica, al miglioramento continuo sui temi della Sicurezza e Salute sul luogo di lavoro e di tutela dell’Ambiente.

Tra gli aspetti di maggiore rilevanza segnaliamo la realizzazione:

  • di norme contrattuali, spesso anticipatrici di disposizioni legislative, e improntate alla partecipazione mediante coinvolgimento, informazione e formazione dei lavoratori e loro rappresentanti;
  • di attività formative congiunte per i Rappresentati dei lavoratori per la Sicurezza Salute e l’Ambiente (RLSSA);
  • di un sistema  di informazione su valori limite di soglia per l’esposizione ai fattori di rischio chimici, fisici e biologici;
  • di linee guida settoriali condivise con le Organizzazioni sindacali sulla gestione della Salute, Sicurezza dei lavoratori e della tutela dell’Ambiente a livello aziendale;
  • del Manuale Sicurezza Salute Ambiente, redatto dalle Parti sociali nazionali, per la diffusione, a tutti gli attori aziendali, delle norme contrattuali e delle linee guida settoriali sulla gestione della Sicurezza e Salute dei lavoratori e della tutela dell'Ambiente.

I risultati di tale impegno sono evidenti e, grazie anche all’adesione e sostegno al Programma Responsible Care, pongono il settore a livelli di eccellenza in materia di salute e sicurezza sul lavoro e tutela dell’ambiente.