Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

logoMag

LE SEZIONILE SEZIONI

Torna a Web Magazine

Al via le finali nazionali dei Giochi della Chimica

12 mag 2017

giochi chimica2017Sono un centinaio gli studenti vincitori delle fasi regionali che parteciperanno il 18 maggio a Roma alle finali nazionali dei Giochi della Chimica di quest'anno.

I Giochi della Chimica, organizzati a livello nazionale dalla Società Chimica Italiana (SCI) con il MIUR, sono ormai da anni inseriti nell'elenco delle iniziative volte ad incentivare l’eccellenza degli studenti nei percorsi d’istruzione (D.Lgs 262/2007). 

I Giochi della Chimica sono rivolti agli studenti di tutte le scuole superiori e si articolano in tre Classi di Concorso: la Classe A, riservata in maniera indifferenziata agli studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore, la Classe B riservata agli studenti del successivo triennio che frequentano istituti non compresi tra quelli di seguito indicati e, infine, la Classe C riservata agli studenti del triennio dei nuovi Istituti Tecnici, settore Tecnologico, indirizzo Chimica, materiali e biotecnologie.

L’edizione 2016/2017 dei Giochi ha preso il via nel mese di novembre 2016 con la registrazione telematica di scuole e studenti: gli studenti sono stati selezionati a livello di singolo istituto dai loro docenti tra diverse decine di migliaia di ragazzi appartenenti a 755 scuole distribuite su tutto il territorio nazionale.

A questa prima fase di selezione hanno fatto seguito le finali regionali, gestite dalle Sezioni regionali della SCI, che si sono tenute in contemporanea sabato 29 aprile in 19 regioni, in una trentina di sedi (di norma Dipartimenti Universitari) a cui erano iscritti ben 8.934 studenti suddivisi nelle predette tre Classi di Concorso.

La prova consiste nella risoluzione di 60 quesiti a risposta multipla, ovviamente differenziati per Classe di Concorso, in un tempo massimo di 150 minuti.

Sabato 13 maggio si svolgeranno nelle varie sedi regionali le Premiazioni di queste finali con premi consegnati a circa 200 studenti i cui nomi saranno pubblicati nei siti web delle Sezioni regionali della SCI raggiungibili anche attraverso il sito web nazionale della SCI: www.soc.chim.it

Il primo classificato delle tre Classi di Concorso di ciascuna regione, 57 studenti, più un certo numero di studenti meritevoli, contingentato per ciascuna regione, sono stati ammessi alle finali nazionali dei Giochi del 18 maggio.
I vincitori saranno resi noti il giorno seguente, venerdì 19 maggio, durante le Premiazioni.
La cerimonia di Premiazione si svolgerà nel Salone del MIUR in viale Trastevere alla presenza di tutti i partecipanti alle Finali Nazionali, e si aprirà con i saluti della dottoressa Edvige Mastantuono, dirigente della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, accompagnata dalla prof.ssa Caterina Spezzano del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, seguiti da quelli della prof.ssa Angela Agostiano, Presidente SCI e dell’ing. Ottorino Lolini, Presidente Federchimica -Assobase.

Al termine della Premiazione saranno comunicati i nominativi dei 35 studenti convocati per prendere parte alla selezione, che si svolgerà nel pomeriggio dello stesso giorno, per la costituzione di un gruppo che parteciperà ad un allenamento intensivo, in preparazione delle Olimpiadi Internazionali della Chimica 2017, che si svolgerà nel Collegio Ghislieri di Pavia nella settimana dal 4 al 9 giugno.

Dopo questa prima sessione di allenamenti verranno individuati i quattro ragazzi che formeranno la squadra italiana e che, dopo aver sostenuto dal 25 al 30 giugno un’altra settimana di allenamento intensivo sempre presso il Collegio Ghislieri di Pavia, partiranno il 5 luglio alla volta di Nakhon Pathom, in Tailandia, per partecipare dal 6 al 15 luglio 2017 alla XLIX Olimpiade Internazionale della Chimica.

Alle Olimpiadi partecipano una ottantina di nazioni con una squadra formata da 4 studenti (accompagnati da due Mentor) che non abbiano ancora completato il ciclo di istruzione secondario.

Gli studenti devono affrontare sia prove pratiche (sintesi di composti organici, determinazioni quantitative, interpretazione di spettri, ed altro ancora) che teoriche (domande a risposta multipla, risoluzione di problemi di chimica-fisica, chimica organica, chimica generale, chimica inorganica). In base alle prove effettuate viene assegnato ad ogni studente un punteggio che permetterà la formazione della classifica e quindi l’assegnazione delle Medaglie d’oro, d’argento e di bronzo e dei Diplomi di Merito.

Non resta dunque che augurare agli studenti italiani di farsi onore alle Olimpiadi e di tornare con un ricco bottino di medaglie!!!

----
La SCI, una tra le più grandi Società scientifiche italiane ed una delle più antiche (eretta in Ente Morale già nel 1926), ha infatti tra i suoi scopi statutari anche quello di promuovere lo studio della Chimica nelle Università ed in tutte le Scuole di ogni ordine e grado ed è attivamente impegnata nel divulgare la conoscenza della Chimica e l’importanza delle sue applicazioni nel quadro del progresso e del benessere dell’umanità.

Info e programma completo su 
https://www.soc.chim.it/it/giochi_della_chimica/documenti/documenti_2017
Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano