Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

LE SEZIONILE SEZIONI

IN AGENDA

  1. Presentazione Progetto europeo "IN REACH"

    Evento di presentazione del Progetto europeo "LIFE 13 ENV/IT/00849 inREACh: protecting health and environment by streamlining REACH compliance check at European Economic Area import stage", con la partecipazione di esperti e referenti di soggetti Pubblici ed Associazioni di Settore.

    Parte pubblica

    09:30 Apertura lavori
    09:40 Introduzione al progetto
    10:20 Il quadro nazionale
    11:20 Q&A
    11:40 La Supply Chain, i controlli, le Critical Issues
    12:20 Il punto di vista delle imprese e dei consumatori
    13:00 Q&A

    13:15 light lunch + networking

    Parte Privata

    14:30 - 16:00 Tavola Rotonda: 25 “Critical Issues impacting REACH Regulation implementation” 5 per ognuna delle tematiche:
    1. Normativa (Regionale, Nazionale, Europea, Mondiale)
    2. Procedure e tecnologie (Workflows, ICT, Web Services, Databases, Saas, legacy systems, etc.)
    3. Science (Definizione di Protocolli di Campionamento standardizzati per le analisi REACH)
    4. Trasporti e Logistica (Impatti di REACH/CLP sulla Supply Chain)
    5. Science-Politics integration (Capacity Building, Formazione e Training)
    16:00 - 16:15 Coffee Break
    16:15 Definizione della RoadMap per superare le 25 Critical Issues
    18:00 Conclusione lavori

    La partecipazione al convegno è soggetta alla disponibilità di posti. Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico fino al raggiungimento dei posti disponibili per permettere all’organizzazione di gestire al meglio l’evento. Confema la tua adesione su www.inreachproject.eu

     

  2. 2° Conferenza Chimica Sostenibile

    La Conferenza sarà l'occasione per rilanciare, con il contributo di ospiti internazionali, la Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Chimica Sostenibile "SusChem Italy".

    Verrà presentato inoltre la "3° Edizione dell’Annuario della Ricerca per la Chimica Sostenibile”, in cui sono descritte le attività di Ricerca & Sviluppo per la sostenibilità di alcune imprese associate. L’Annuario è stato creato per rispondere a eventuali richieste di Ministeri, e per comprendere quali attività di R&S le imprese associate pianificano, direttamente e in partnership con Istituzioni scientifiche, per migliorare la propria sostenibilità in Italia.

    La Conferenza desidera creare spunti di riflessione per collaborazioni, anche col mondo della ricerca pubblica, per progetti congiunti rivolti alla sostenibilità.

    Scarica il Programma

  3. The 21st International Workshop of T.A.C.E.C. Programme

    The Critical Raw Materials

    European Union is dedicating deep analysis and is adopting public policy to manage of the issues of the Critical Raw Materials and it is supplying the innovation to generate business opportunities. In particularly, the “Rare Earths” (REE) are subjected to decisions from non EU Countries and threatened on the long term supply. So that Federchimica too is committed to study the 40 Critical Raw Materials markets and to support the Chemical Companies on how to negotiate, to refine, to use, to substitute them. To remember how the Rare Earths are important for the Manufacturing Industries in Italy, the main applications are:
    Energy (engines of wind turbine; batteries and light sources; magnetic refrigeration; oil cracking catalysts),
    Transport (catalytic converters; hybrid vehicles; air engines),
    High-tech-Nanotechnology (Magnets; LCD panel displays; MP3 players; Lasers; glasses; ceramics),
    Agriculture  (feed additives). 

     "VISUALIZZA PROGRAMMA"

  4. Orientagiovani - Viaggio nel magico mondo della chimica

    Giornata destinata alle classi terze delle Scuole Secondarie di primo Grado, per approfondire, scoprire e comprendere, in modo divertente e coinvolgente, che cos’è davvero la chimica e che ruolo gioca per la qualità della vita.

    L'incontro si svolgerà dalle 10.00 alle 12.00. 

    Le iscrizioni delle Scuole saranno accolte in ordine di arrivo, compatibilmente con le esigenze organizzative delle manifestazioni (capienza massima delle sale, eventi a “numero chiuso” etc.).

    Per il pieno successo degli incontri si raccomanda alle Scuole la massima cura nella selezione della propria delegazione studentesca (massimo 50 studenti), sia al punto di vista dell’interesse degli studenti per i temi orientativi trattati (si raccomanda, al riguardo, la composizione di delegazioni inter-classe), sia per quanto riguarda i necessari aspetti di disciplina e buona condotta. E’ raccomandata la massima puntualità.

    POSTI ESAURITI

     

  5. Formazione RLSSA - Modulo di 40 ore - Novembre 2014

    Formazione RLSSA - Modulo formativo di 40 ore per introduzione al ruolo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, la Salute e l'Ambiente - Milano, dal 24 al 28 novembre 2014.

    A partire dal 2000, tra la Sezione Ambiente dell’Osservatorio Nazionale e l’Organismo Paritetico Provinciale di Milano, è stato convenuto di avviare una collaborazione riguardo l’attività di formazione dei Rappresentanti dei lavoratori per la Sicurezza, Salute e Ambiente (RLSSA) secondo quanto previsto dalla normativa contrattuale e dal D.Lgs. n. 81/2008.

    Tale collaborazione consente di organizzare nell’area milanese corsi di formazione dedicati ai lavoratori delle Imprese che applicano il Contratto collettivo nazionale per l’industria chimica, chimico-farmaceutica, delle fibre chimiche e dei settori abrasivi, lubrificanti e GPL tenendo conto delle caratteristiche peculiari delle stesse in materia di sicurezza.

    Il corso, che si svolge a Milano, è articolato in 5 giornate, con una durata complessiva di 40 ore durante le quali sono approfonditi:
    • ruolo e funzioni dell’RLSSA;
    • norme di legge e contrattuali;
    • elementi di teoria della comunicazione.

    Particolare attenzione è dedicata alle norme del CCNL relative ai soggetti coinvolti ed alle modalità di gestione della Sicurezza, della Salute e tutela dell’Ambiente a livello aziendale, con l’intervento di rappresentanti delle Parti sociali settoriali.

    Il dettaglio dei contenuti, le modalità di svolgimento e la sede del corso sono riportati nel programma.

    Il costo per partecipante è di 581,00 euro + IVA nel caso di Imprese associate e di 727,00 euro + IVA per quelle non associate.

    Per l’iscrizione dei lavoratori al corso procedere direttamente seguendo le istruzioni contenute nel programma.

    Si ricorda, inoltre, che, proprio al fine di agevolare la programmazione e l’aggiornamento dell’attività formativa congiunta destinata ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, Salute e Ambiente, dal marzo 2010 è attiva l’Anagrafe nazionale RLSSA – www.anagraferlssa.it – realizzata nell’ambito dell’Organismo Bilaterale Chimico per la formazione continua (cfr. circolare IND n. 46 del 16 marzo 2010).
    Per aderire all’iniziativa è sufficiente farne richiesta a ind@federchimica.it, indicando il Referente aziendale a cui inviare le credenziali di accesso.

     

> Visualizza il calendario
Torna a Web Magazine

Merenda sana con popcorn e cioccolato

16 apr 2012

Nel processo alle merendine gli esperti assolvono popcorn (purchè cotti senza grassi) e il cioccolato in piccole dosi. Il mais scoppiato vince il confronto non solo con gli altri spuntini, come noccioline, patatine, tortillas ma persino con le più nobili, dal punto di vista nutrizionale, frutta e verdura.
Il popcorn, infatti ha il più alto contenuto di polifenoli, antiossidanti naturali: 300 milligrammi a porzione. La pannocchia dolce ne contiene 114, la frutta 160.
"I polifenoli sono concentrati nei popcorn perché contengono solo il 4% di  acqua, mentre quelli della frutta e della verdura sono diluiti in 90% di acqua. Questo non vuol dire che i popcorn possano sostituire il consumo di frutta e verdura che contengono molti altri nutrienti che il mais non possiede, ma che sono uno snack che si può consumare al posto di molti altri spuntini che sono solo un concentrato di grassi" sottolinea Joe Vinson, del dipartimento di chimica all'università di Scarnton, in Pensilvania, autore della ricerca presentata i giorni scorsi al
meeting dell'American Chemical Society a San Diego, in California.
Via libera al consumo di popcorn come snack, purchè cotti negli appositi macchinari che cuociono ad aria bollente, che " è senza dubbio la più salutare" precisa il professor Vinson.

Promosso anche il cioccolato grazie ad una ricerca appena pubblicata su Archives of Internal Medicine e presentata
dall'autrice, Beatrice Golomb, allo stesso congresso californiano.
L'indagine, condotta su oltre 1.000 uomini e donne di età fra i 20 e gli 85 anni, ha valutato lo stile alimentare in rapporto al peso corporeo. A parità di calorie introdotte, quelli che mangiavano il cioccolato regolarmente avevano un indice di massa corporea (BMI) più basso rispetto a coloro che non lo consumavano.
"Il cioccolato mostra una associazione favorevole con la pressione sanguigna e la sensibilità all'insulina e al colesterolo. Contiene le epicatechine, polifenoli antiossidanti,che agiscono sul metabolismo e sul consumo di insulina. Il consumo di cioccolato, quindi, può ridurre perfino l'accumulo di grasso se non consumato in dosi esagerate" ha spiegato Golomb.

Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano