Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

LE SEZIONILE SEZIONI

IN AGENDA

  1. Presentazione Progetto europeo "IN REACH"

    Evento di presentazione del Progetto europeo "LIFE 13 ENV/IT/00849 inREACh: protecting health and environment by streamlining REACH compliance check at European Economic Area import stage", con la partecipazione di esperti e referenti di soggetti Pubblici ed Associazioni di Settore.

    Parte pubblica

    09:30 Apertura lavori
    09:40 Introduzione al progetto
    10:20 Il quadro nazionale
    11:20 Q&A
    11:40 La Supply Chain, i controlli, le Critical Issues
    12:20 Il punto di vista delle imprese e dei consumatori
    13:00 Q&A

    13:15 light lunch + networking

    Parte Privata

    14:30 - 16:00 Tavola Rotonda: 25 “Critical Issues impacting REACH Regulation implementation” 5 per ognuna delle tematiche:
    1. Normativa (Regionale, Nazionale, Europea, Mondiale)
    2. Procedure e tecnologie (Workflows, ICT, Web Services, Databases, Saas, legacy systems, etc.)
    3. Science (Definizione di Protocolli di Campionamento standardizzati per le analisi REACH)
    4. Trasporti e Logistica (Impatti di REACH/CLP sulla Supply Chain)
    5. Science-Politics integration (Capacity Building, Formazione e Training)
    16:00 - 16:15 Coffee Break
    16:15 Definizione della RoadMap per superare le 25 Critical Issues
    18:00 Conclusione lavori

    La partecipazione al convegno è soggetta alla disponibilità di posti. Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico fino al raggiungimento dei posti disponibili per permettere all’organizzazione di gestire al meglio l’evento. Confema la tua adesione su www.inreachproject.eu

     

  2. 2° Conferenza Chimica Sostenibile

    La Conferenza sarà l'occasione per rilanciare, con il contributo di ospiti internazionali, la Piattaforma Tecnologica Nazionale per la Chimica Sostenibile "SusChem Italy".

    Verrà presentato inoltre la "3° Edizione dell’Annuario della Ricerca per la Chimica Sostenibile”, in cui sono descritte le attività di Ricerca & Sviluppo per la sostenibilità di alcune imprese associate. L’Annuario è stato creato per rispondere a eventuali richieste di Ministeri, e per comprendere quali attività di R&S le imprese associate pianificano, direttamente e in partnership con Istituzioni scientifiche, per migliorare la propria sostenibilità in Italia.

    La Conferenza desidera creare spunti di riflessione per collaborazioni, anche col mondo della ricerca pubblica, per progetti congiunti rivolti alla sostenibilità.

    Scarica il Programma

  3. The 21st International Workshop of T.A.C.E.C. Programme

    The Critical Raw Materials

    European Union is dedicating deep analysis and is adopting public policy to manage of the issues of the Critical Raw Materials and it is supplying the innovation to generate business opportunities. In particularly, the “Rare Earths” (REE) are subjected to decisions from non EU Countries and threatened on the long term supply. So that Federchimica too is committed to study the 40 Critical Raw Materials markets and to support the Chemical Companies on how to negotiate, to refine, to use, to substitute them. To remember how the Rare Earths are important for the Manufacturing Industries in Italy, the main applications are:
    Energy (engines of wind turbine; batteries and light sources; magnetic refrigeration; oil cracking catalysts),
    Transport (catalytic converters; hybrid vehicles; air engines),
    High-tech-Nanotechnology (Magnets; LCD panel displays; MP3 players; Lasers; glasses; ceramics),
    Agriculture  (feed additives). 

     "VISUALIZZA PROGRAMMA"

  4. Orientagiovani - Viaggio nel magico mondo della chimica

    Giornata destinata alle classi terze delle Scuole Secondarie di primo Grado, per approfondire, scoprire e comprendere, in modo divertente e coinvolgente, che cos’è davvero la chimica e che ruolo gioca per la qualità della vita.

    L'incontro si svolgerà dalle 10.00 alle 12.00. 

    Le iscrizioni delle Scuole saranno accolte in ordine di arrivo, compatibilmente con le esigenze organizzative delle manifestazioni (capienza massima delle sale, eventi a “numero chiuso” etc.).

    Per il pieno successo degli incontri si raccomanda alle Scuole la massima cura nella selezione della propria delegazione studentesca (massimo 50 studenti), sia al punto di vista dell’interesse degli studenti per i temi orientativi trattati (si raccomanda, al riguardo, la composizione di delegazioni inter-classe), sia per quanto riguarda i necessari aspetti di disciplina e buona condotta. E’ raccomandata la massima puntualità.

    POSTI ESAURITI

     

> Visualizza il calendario
Torna a Web Magazine

Piano d’azione dell’industria contro i rifiuti in mare, veri nemici della plastica

17 nov 2011

L'industria della plastica dichiara guerra al Marine Litter: è successo nell’incontro mondiale che si è svolto a Dubai in questi giorni.
Il piano d’attacco prevede il conseguimento degli obiettivi in tempi brevi, entro 2012, grazie alla realizzazione di  100 progetti da realizzare in 32 paesi: un ‘arsenale’ di tutto rispetto per vincere la sfida più ambiziosa, ovvero risolvere una volta per tutte il problema dei rifiuti marini.

Wilfried Haensel, direttore esecutivo di PlasticsEurope,  ha definito il meeting di Dubai "un grande passo in avanti per i rappresentanti dell'industria delle materie plastiche verso un  piano d'azione mondiale che offra valide soluzioni al problema del marine litter". Patrick Thomas, presidente di PlasticsEurope e CEO di Bayer Material Sciences ha aggiunto che "l'industria mondiale delle materie plastiche è determinata nel  fare la propria parte e giocare un ruolo costruttivo nel mettere a punto nuove partnership e trovare soluzioni
La "Dichiarazione per la soluzione dei rifiuti marini" è stato ad oggi adottata da 54 organizzazioni dell’industria delle plastiche.
Delinea una strategia d’intervento per l’industria  di sei punti, e sollecita una stretta collaborazione con le diverse parti interessate. Ecco alcuni esempi? Vacances Propres in Francia, Keep America Beautiful negli Stati Uniti, Cool Seas nel Regno Unito, e l’International Beach Cleanup in Sud Africa.
Tra le attività anche la partnership con GESAMP (Gruppo congiunto di Esperti su Aspetti Scientifici della Protezione dell'ambiente Marino), un organo consultivo che nell’ambito delle Nazioni Unite monitora gli aspetti scientifici della protezione dell'ambiente marino.
L'industria delle materie plastiche si è impegnata a sostenere l’attività di GESAMP  per  valutare l’origine e gli effetti dei micro frammenti di plastica nell’ambiente marino.  Jan-Erik Johansson, direttore del programma Ressource Efficiency di PlasticsEurope ha così commentato: "Siamo orgogliosi di GESAMP; anche così vogliamo dimostrare l’impegno del nostro settore per  meglio comprendere la causa e prevenire i rifiuti marini".
Le attività svolte dall'industria mondiale delle plastiche saranno pubblicate su: marinelittersolutions.org. I contenuti del sito, sviluppati  in lingua inglese,  saranno successivamente disponibili anche in altre lingue.

Per ulteriori informazioni  www.marinelittersolutions.org

Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano