Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

LE SEZIONILE SEZIONI

IN AGENDA

  1. Corso SC: Fondamenti di Finanza per non specialisti

    Il Corso si pone l'obiettivo di mettere i partecipanti nella condizione di conoscere le logiche dei processi economico-finanziari per prendere decisioni ottimali e gestire efficacemente il business. Il Corso è praticamente adatto a chi, non avendo significative conoscenze economiche e finanziarie, vuole avere la visione completa dell'attività e della tecnico economica e finanziaria e interagire in maniera efficiente ed efficace con l'area finanza.

     

    Brochure FINANZA 18.02.2015

     

    Scheda Iscrizione FINANZA 18.02.2015

  2. Corso SC: Leadership professionale e autorevolezza

    Il Corso consentirà ai partecipanti di apprendere, attraverso tests ed esercitazioni, a riconoscere il proprio approccio nelle situazioni di leadership, a valutare gli effetti dei diversi stili di gestione delle persone e del gruppo, a identificare lo stile più adatto alle varie situazioni ed a modulare la comunicazione in funzione delle diverse circostanze.

     

    Brochure LEADERSHIP 25.02.2015

     

    Scheda Iscrizione LEADERSHIP 25.02.2015

> Visualizza il calendario
Torna a Web Magazine

L'aspartame è sicuro: irresponsabile allarmare i consumatori

31 gen 2011

Mentre si attende  la valutazione del Gruppo di esperti scientifici sugli additivi alimentari e sulle fonti di nutrienti aggiunti agli alimenti (ANS Panel) della EFSA sui nuovi studi recentemente pubblicati, che metterebbero in relazione il consumo di aspartame con l’insorgenza di tumori, i produttori di aspartame rassicurano i consumatori.

L’aspartame è sicuro e le conclusioni dello studio in questione non sono credibili: considerazioni condivise con l’Associazione Internazionale Edulcoranti (ISA).

Le dosi somministrate ai topi, che hanno condotto alle allarmistiche conclusioni dello studio, sono estremamente elevate e non possono corrispondere ai livelli di esposizione raggiungibili con l’alimentazione: una donna del peso di 60 kg dovrebbe consumare su base giornaliera per tutta la vita l'equivalente di 10000 gomme da masticare dolcificate con aspartame, 40 litri di bevande dietetiche, 200 dolci ipocalorici contenenti latte, 300 edulcoranti da tavola tutti contenenti aspartame, per raggiungere i livello di esposizione testati in questo studio. Tale livello di assunzione è equivalente a 50 volte la dose giornaliera accettabile (DGA).

Già nel 2005 e nel 2007 simili studi sono stati messi in discussione da parte degli organismi di sicurezza alimentare nazionali ed europei, a causa della mancata considerazione del protocollo scientifico internazionale nello svolgimento dei lavori.

I produttori ricordano inoltre che la più recente posizione di EFSA (aprile 2009) è la seguente: "Sulla base di tutte i dati attualmente disponibili, tra cui l'ultimo studio pubblicato dalla FER, non si riscontra alcuna indicazione di potenziale genotossicità o cancerogenicità dell'aspartame e non vi è alcun motivo per rivedere la DGA giornaliera precedentemente stabilita dell’aspartame di 40 mg/kg di peso corporeo "

In presenza di tali evidenze ci sembra irresponsabile allarmare i consumatori che assumono aspartame come utile contributo a una dieta sana, con apporto calorico controllato, per prevenire malattie importanti causate dal sovrappeso e dall'obesità.

Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano