Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

LE SEZIONILE SEZIONI

IN AGENDA

  1. 9° Workshop R&S e 2° Formulation Day

    9° Workshop sulla R&S e 2° Formulation Day - "Giornata su R&S e Formulazioni"

    Il Workshop, nella prima sessione, si pone l’obiettivo di illustrare le potenzialità del programma “Horizon 2020” della Commissione Europea per il finanziamento della ricerca in Europa. Inoltre saranno analizzati alcuni casi del mondo industriale e accademico in cui Horizon 2020 può rappresentare un valido strumento di sostegno per i progetti innovativi per la chimica.

    Durante la seconda sessione si terrà il “2° Formulation Day - L'innovazione tra la chimica fine e la chimica delle formulazioni", che si focalizzerà sui diversi aspetti dell’innovazione, attraverso la presentazione di esperienze aziendali, e sullo scenario legislativo/economico legato a questi settori.

    Scarica il Programma

     




  2. 3° Workshop Spice3

    L'energia è un asset di importanza strategica per l'Industria Chimica.
    Federchimica, nell'ambito del "Programma Energia 2014" e all'interno del Progetto Spice3 (Sectoral Plattform in Chemicals for Energy Efficiency Excellence), organizza un Workshop con l'obiettivo di fornire alle Imprese Chimiche strumenti manageriali per:

    1. inserire l'efficienza energetica nella strategia aziendale identificando leve e priorità di intervento;

    2. coinvolgere e formare adeguatamente le risorse umane;

    3. misurare e valorizzare economicamente l'efficienza energetica.

    VISUALIZZA PROGRAMMA

  3. Corso SC: Introduzione alla contabilità

    Le competenze di base in tema di contabilità sono uno strumento operativo senz'altro utile a molte funzioni aziendali. Il corso vuole mettere i partecipanti in grado di saper analizzare e interpretare a livello macro i dati di bilancio e di conoscere la terminologia contabile. L'approccio nel trattare i temi sarà di tipo pratico. Non si partirà dalla partita doppia e dalla contabilizzazione, perchè si ritiene che i partecipanti al corso non debbano redigere bilanci, ma saperli analizzare e interpretare. Il corso, ben supportato da esercitazioni in aula relative a casi concreti, farà acquisire una valida conoscenza della complessa materia. Al termine del corso i partecipanti saranno più sensibili e coinvolti nelle problematiche della gestione d'impresa.

     

    Brochure CONTABILITA' 28.05.14

     

    Scheda Iscrizione CONTABILITA' 28.05.2014

  4. Corso SC: Preparazione alle ispezioni GMP

    Il Corso fornirà gli elementi per preparare al meglio gli Audit e le Ispezioni GMP. Il programma porterà i partecipanti dalla teoria alla pratica delle Ispezioni GMP: gli obblighi, le verifiche, la preparazione, i fornitori, le autorità regolatorie. L'ultima parte della giornata entrerà nel merito del sistema di qualità aziendale e degli strumenti organizzativi di supporto.

     

     

    Brochure ISPEZIONI GMP 21.05.14 (1)

     

    Scheda Iscrizione ISPEZIONI GMP 21.05.2014

     

  5. Corso SC/Certiquality: Lean Manufacturing

    Il Corso si propone di illustrare i principali elementi del lean manufacturing nell'intento di fornire alle aziende nuovi strumenti e tecniche da utilizzare nei propri processi aziendali per ottimizzare il tempo, le risorse umane, le attività e la produttività e nello stesso tempo per migliorare il livello qualitativo dei prodotti e dei servizi al cliente. Il concetto di lean manufacturing comprende l'intero sistema di realizzazione dei processi relativi al cliente, la produzione e tutta la catena di approvvigionamento e, in quanto sistema integrato con altri, pone obiettivi tipici di business plan, con focus sulla produzione ed erogazione del prodotto/servizio, per raggiungere progetti specifici di miglioramento. Di fatto, l'utilizzo del lean manufacturing integra l'applicazione di un sistema di gestione della qualità.

     

    Brochure LEAN MANUFACTURING 13.05.14

    Scheda Iscrizione LEAN MANUFACTURING 13.05.2014

  6. 4° Workshop della Logistica

    4° Workshop della Logistica Chimica: "La gestione delle criticità e delle responsabilità in una filiera logistica chimica sostenibile e strumenti a disposizione".

    Nell'ambito del Comitato Logistica di Federchimica opera il Gruppo di Lavoro "Sicurezza e Sostenibilità" che si occupa anche del tema della valutazione dei fornitori logistici, mediante l'apposita Task Force "SQAS". Il Workshop rappresenta un'occasione per presentare la nuova Linea Guida SQAS, elaborata dalla Task Force. Ad illustrare la validità del Sistema SQAS sono invitati il manager europeo del Sistema presso il CEFIC nonchè alcuni rappresentanti di imprese chimiche e di fornitori logistici che illustreranno le loro Best Practices per risolvere le principali criticità evidenziate dal Sistema di valutazione.

    Visualizza il Programma

> Visualizza il calendario
Torna a Web Magazine

Premio giornalistico “Alimentiamo il nostro futuro, nutriamo il mondo"

11 dic 2009

Nasce il premio giornalistico scientifico “Alimentiamo il nostro futuro, nutriamo il mondo. Verso Expo 2015” sul tema dell’agricoltura sostenibile, promosso da Agrofarma con l'obiettivo di diffondere cultura e consapevolezza sulle possibili soluzioni innovative per la lotta alla fame nel mondo. Il premio vede coinvolta la Fondazione Veronesi in qualità di garante scientifico, con il patrocinio dell’UNAMSI - Unione Nazionale Medico Scientifica d’Informazione - . La prima edizione riguarderà lavori prodotti nel 2010.

Nutrire il mondo è una delle sfide più rilevanti del nostro futuro. La popolazione mondiale cresce - l’Onu prevede che nel 2050 saremo quasi 9 miliardi -  e aumenta di conseguenza la domanda di cibo. A ciò si aggiungono altri fattori critici come lo scarseggiare delle risorse idriche, la siccità e la desertificazione che stanno rendendo zone un tempo coltivate inutilizzabili per la produzione di cibo nonché la difesa della biodiversità e dell’ambiente in generale.

La lotta alla crisi alimentare, tema peraltro scelto per l’Expo 2015 che si terrà a Milano, sarà possibile solo a patto che la produttività del settore agricolo continui ad aumentare, così come è successo negli ultimi 50 anni durante i quali la produzione media di ogni coltura è cresciuta di anno in anno e il prezzo degli alimenti è diminuito in modo significativo. Questo straordinario aumento della produttività agricola e il conseguente miglioramento della qualità della vita delle persone senza intaccare ulteriormente le risorse naturali è stato reso possibile dall’introduzione in agricoltura di diverse tecnologie, meccaniche e chimiche, e dalla loro integrazione.

Il Premio intende quindi incoraggiare lo sviluppo del  dibattito sulla crescente domanda mondiale di prodotti alimentari e le possibili soluzioni. Un premio giornalistico che si svilupperà da oggi al 2015 e che vede l’assegnazione dei premi nelle edizioni 2011, 2013, 2015.

“Quello della fame nel mondo è uno dei problemi più grandi che affliggono il mondo – osserva Chiara Tonelli, Ordinario di Genetica Università degli Studi di Milano e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Veronesi – un problema comunque contrastabile grazie alle conoscenze della scienza e della tecnologia di questi ultimi anni.  Promuovere un premio giornalistico sul tema dell’agricoltura sostenibile è un’importante occasione per sensibilizzare circa l’importanza della ricerca a sostegno di questioni quali la fame nel mondo. Ci tengo dunque a sottolineare, quale punto di partenza per diffondere una corretta informazione, la consapevolezza che affinché l’agricoltura sia davvero sostenibile, è necessario che i prodotti siano economicamente accessibili a tutti.”

“Abbiamo deciso di bandire questo premio giornalistico – dice Luigi Radaelli, Presidente di Agrofarma – perché riconosciamo che la prima risposta alla crescente domanda di prodotti alimentari da parte di una popolazione mondiale in continua crescita sia una corretta informazione e una maggiore cultura sulle possibili soluzioni innovative per la lotta alla fame nel mondo.  Tutti i mezzi tecnici, gli agrofarmaci in particolare – continua Radaelli - svolgono un ruolo chiave per produrre cibo quantitativamente sufficiente e qualitativamente adeguato: già oggi consentono di garantire a tutti i cittadini dei paesi industrializzati la possibilità di acquistare le quantità di frutta e verdura necessarie ad una dieta equilibrata, ricca di vitamine, e a prezzi accessibili e potrebbero sicuramente permettere quegli aumenti di produttività indispensabili per aiutare a risolvere i problemi alimentari dei paesi poveri.

Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano