Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

LE SEZIONILE SEZIONI

IN AGENDA

  1. Federchimica partecipa ad Ecomondo

    Federchimica insieme a Aispec/Serchim, Aispec/Fonti Rinnovabili, Assocasa e PlasticsEurope Italia partecipa ad Ecomondo, la 18° fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello siluppo sostenibile.

    Visita il sito

    V. i convegni a cui è presente Federchimica

     

  2. Federchimica partecipa ad Ambiente Lavoro

    Federchimica anche quest'anno partecipa ad Ambiente Lavoro.

    PAD 36 STAND B27

    V. sito della fiera

  3. 20° Rapporto Annuale Responsible Care

    In occasione del suo 20simo anniversario, il Rapporto verrà presentato a Roma presso la Camera dei Deputati, alla presenza del Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti, e degli Onorevoli Ermete Realacci e Raffaello Vignali.

    L'evento è patrocinato dalla Camera dei Deputati, dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dall'INAIL.

    "VISUALIZZA PROGRAMMA"

  4. European Biotech Week 2014

    Dal 6 al 12 ottobre 2014 si svolgerà in tutta Europa la seconda edizione della European Biotech Week, promossa da EuropaBio per la prima volta nel 2013.
     L’edizione 2014 si propone di replicare lo straordinario successo dello scorso anno: gli eventi organizzati sul solo territorio italiano nel 2013 sono stati più di 50: 15 dibattiti, 2 spettacoli teatrali, 1 mostra d’arte, 4 Play Decide, 11 laboratori, 2 corsi di formazione, 2 flash mob e 25 Porte Aperte in 20 città coinvolte.
     Obiettivo della manifestazione è quello di avvicinare il grande pubblico al mondo delle biotecnologie, un mondo affascinante, vibrante e dinamico, che è parte integrante della vita di tutti noi. In modo particolare, questa seconda edizione, arricchita di eventi, collaborazioni ed autorevoli contributi, si propone di valorizzare l’impatto positivo che le biotecnologie Introduzione hanno e avranno su ogni aspetto della vita dell’uomo, di rafforzare il dialogo con un pubblico sempre più ampio e di favorire una sempre
     maggior consapevolezza sul ruolo delle biotecnologie e potenziale di innovazione e creazione di uno sviluppo sempre più sostenibile.
     In Italia l’evento gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, della Presidenza del Senato, della Presidenza della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio, e viene promossa da Assobiotec, l’Associazione Nazionale per lo sviluppo delle Biotecnologie, che fa parte di Federchimica.

    Scarica programma preliminare

  5. Corso SC: Problem solving e decision making

    Il corso consentirà ai partecipanti di acquisire un metodo strutturato per analizzare e risolvere problemi con soluzioni innovative, anche in situazioni non sempre chiaramente definibili; sperimentare alcune tecniche sia logico-razionali che creative da applicare nelle diverse fasi del problem solving; apprendere i principi della creatività e le tecniche per allenarla, imparando a pensare fuori dagli schemi; saper valutare l’impatto della decisione nella propria attività. Il corso è rivolto a tutti coloro che sono chiamati nell’attività lavorativa a risolvere piccoli e grandi problemi fornendo soluzioni efficaci e non preconfezionate, e a coloro che vogliono sviluppare la capacità di pensare “fuori dagli schemi” per favorire l’innovazione.

     

    Brochure PROBLEM SOLVING 12.11.14

    Scheda Iscrizione PROBLEM SOLVING 12.11.2014

  6. Corso SC: Aspetti legali per la tutela credito commerciale

    Il corso intende fornire alle imprese utili strumenti legali per minimizzare e controllare i rischi da ritardo di pagamento e insolvenza dei creditori.

    Nella prima parte particolare attenzione sarà data alle opzioni e azioni possibili in fase precontrattuale, alla instaurazione del rapporto contrattuale e alla sua gestione. 

    La seconda parte si concentrerà sugli strumenti e le opzioni per la gestione del credito nella fase di accertata difficoltà e/o insolvenza del debitore, con cenni al recupero del credito in giudizio e alle procedure concorsuali.

    Brochure ASPETTI LEGALI 21.10.14 (2)

    Scheda Iscrizione ASPETTI LEGALI 21.10.2014 (2) 

> Visualizza il calendario
Torna a Web Magazine

PMI, incentivi pubblici per l'innovazione sostenibile

07 set 2009

Il Governo ha dato ufficialità alle agevolazioni che verranno concesse alle piccole e medie imprese che realizzeranno investimenti produttivi innovativi, con l'obiettivo di rafforzare la competitività del nostro sistema industriale. Lo stanziamento, previsto dal decreto del 23 luglio, ancora non pubblicato in Gazzetta, dovrebbe raggiungere la soglia dei 700 milioni di euro come prima dotazione. Le risorse verranno indirizzate verso i settori dell'efficienza energetica, della mobilità sostenibile, delle nuove tecnologie della vita, delle nuove tecnologie per il made in Italy e di quelle innovative per i beni e le attività culturali, e dovranno servire al consolidamento di piccole imprese "giovani", costituite cioé non prima di 24 mesi dalla data di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni. Le agevolazione contribuiranno all'industrializzazione dei risultati di programmi qualificati di ricerca o di sviluppo sperimentale e alla realizzazione di programmi di investimento volti al risparmio energetico o alla riduzione dell'impatto ambientale. Potranno perseguire specifici obiettivi di innovazione, miglioramento competitivo e tutela ambientale, secondo modalità e criteri che verranno precisati dal ministero dello Sviluppo economico con un successivo decreto. Il decreto identifica i programmi d'investimento che possono essere realizzati unicamente nelle aree ammesse alla deroga rispetto al regime degli aiuti di Stato, previste dalla Carta di aiuti a finalità regionale approvata dalla Commissione europea per il periodo 2007 - 2013. E che potranno essere finalizzati alla realizzazione di nuove attività produttive, all'ampliamento di quelle esistenti, alla diversificazione della produzione in prodotti aggiuntivi e innovativi, all'introduzione di fattori legati alla riduzione dell'impatto ambientale e del risparmio energetico. Le modalità e i termini di presentazione delle domande saranno specificate dal ministero dello Sviluppo economico con successivi decreti.

Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano