Chimica & oltre. Webmagazine di FEDERCHIMICA

LE SEZIONILE SEZIONI

IN AGENDA

  1. Corso SC: Problem solving e decision making

    Il corso consentirà ai partecipanti di acquisire un metodo strutturato per analizzare e risolvere problemi con soluzioni innovative, anche in situazioni non sempre chiaramente definibili; sperimentare alcune tecniche sia logico-razionali che creative da applicare nelle diverse fasi del problem solving; apprendere i principi della creatività e le tecniche per allenarla, imparando a pensare fuori dagli schemi; saper valutare l’impatto della decisione nella propria attività. Il corso è rivolto a tutti coloro che sono chiamati nell’attività lavorativa a risolvere piccoli e grandi problemi fornendo soluzioni efficaci e non preconfezionate, e a coloro che vogliono sviluppare la capacità di pensare “fuori dagli schemi” per favorire l’innovazione.

     

    Brochure PROBLEM SOLVING 12.11.14

    Scheda Iscrizione PROBLEM SOLVING 12.11.2014

  2. Corso SC: Aspetti legali per la tutela credito commerciale

    Il corso intende fornire alle imprese utili strumenti legali per minimizzare e controllare i rischi da ritardo di pagamento e insolvenza dei creditori.

    Nella prima parte particolare attenzione sarà data alle opzioni e azioni possibili in fase precontrattuale, alla instaurazione del rapporto contrattuale e alla sua gestione. 

    La seconda parte si concentrerà sugli strumenti e le opzioni per la gestione del credito nella fase di accertata difficoltà e/o insolvenza del debitore, con cenni al recupero del credito in giudizio e alle procedure concorsuali.

    Brochure ASPETTI LEGALI 21.10.14 (2)

    Scheda Iscrizione ASPETTI LEGALI 21.10.2014 (2) 

  3. Corso SC: Preventivi efficaci

    La necessità di superare le difficoltà emergenti da una situazione generale di crisi e da una concorrenza sempre più agguerrita, rende indispensabile che, accanto alle necessarie attitudini e competenze della rete di vendita, si mettano in campo strategie e metodi di lavoro da parte di chi è preposto a realizzare le offerte, tali da allineare al massimo il proprio lavoro a quello della rete commerciale. Il programma del corso svilupperà, tra l’altro, i seguenti aspetti: la pianificazione di un’offerta; le caratteristiche del cliente; la vendita del valore; l’azione commerciale; dal preventivo all’offerta; la struttura di un preventivo efficace.

    Brochure PREVENTIVI 15.10.14

    Scheda Iscrizione PREVENTIVI 15.10.2014

  4. 12a Conferenza Sicurezza Prodotti: CLP e SDS

    12a Conferenza Sicurezza Prodotti: CLP e SDS

    “La scalata verso la vetta 2015 dei Regolamenti dell’Unione Europea: la sfida del CLP per le Miscele e le ricadute sulle Schede Dati di Sicurezza"

    La “12a Conferenza” è un’utile occasione per confrontarsi, grazie anche alla presenza delle Autorità, sulle problematiche emerse con l’adozione dei nuovi criteri CLP e sulle difficoltà riscontrate nell’interposizione tra obblighi previsti dal CLP e le normative a valle. Inoltre verranno affrontati argomenti quali l’andamento delle ispezioni da parte degli organi di vigilanza e le novità che saranno apportate nei prossimi anni, in vista di un sistema armonizzato a livello Europeo, all’Archivio Preparati Pericolosi.

    In tale occasione verrà inoltre presentato l’aggiornamento delle Linee Guida del CLP di Federchimica, che riguardano esempi di classificazione per sostanze e miscele e un documento per l’applicazione delle novità previste dagli ATP ad oggi pubblicati, come utile indicazione per le imprese associate.



    Programma

  5. Orientagiovani - Il mio futuro e la chimica

    Giornata destinata agli studenti delle classi quarte e quinte delle Scuole Superiori di secondo Grado.

    L'evento vuole stimolare le vocazioni scientifiche e far conoscere meglio la scienza chimica e la sua industria.

    L’incontro si avvarrà delle testimonianze di professionisti di imprese chimiche e di rappresentanti dei Corsi di Laurea a indirizzo chimico dell’area milanese (Università degli Studi di Milano, Università di Milano-Bicocca, Politecnico).

    Dalle ore 9.30 alle 13.00.

    Le iscrizioni delle Scuole saranno accolte in ordine di arrivo, compatibilmente con le esigenze organizzative delle manifestazioni (capienza massima delle sale, eventi a “numero chiuso” etc.).

    Per il pieno successo degli incontri si raccomanda alle Scuole la massima cura nella selezione della propria delegazione studentesca (massimo 50 studenti), sia dal punto di vista dell’interesse degli studenti per i temi orientativi trattati (si raccomanda, al riguardo, la composizione di delegazioni inter-classe), sia per quanto riguarda i necessari aspetti di disciplina e buona condotta. E’ raccomandata la massima puntualità.

  6. Orientagiovani - Viaggio nel magico mondo della chimica

    Giornata destinata alle classi terze delle Scuole Secondarie di primo Grado, per approfondire, scoprire e comprendere, in modo divertente e coinvolgente, che cos’è davvero la chimica e che ruolo gioca per la qualità della vita.

    L'incontro si svolgerà dalle 10.00 alle 12.00. 

    Le iscrizioni delle Scuole saranno accolte in ordine di arrivo, compatibilmente con le esigenze organizzative delle manifestazioni (capienza massima delle sale, eventi a “numero chiuso” etc.).

    Per il pieno successo degli incontri si raccomanda alle Scuole la massima cura nella selezione della propria delegazione studentesca (massimo 50 studenti), sia al punto di vista dell’interesse degli studenti per i temi orientativi trattati (si raccomanda, al riguardo, la composizione di delegazioni inter-classe), sia per quanto riguarda i necessari aspetti di disciplina e buona condotta. E’ raccomandata la massima puntualità.


> Visualizza il calendario
Torna a Web Magazine

PMI: dalla UE in arrivo nuove regole a sostegno

09 feb 2009

Le PMI rappresentano il 99% del totale delle imprese UE, che equivalgono a circa 75 milioni di posti di lavoro; solo il 3% delle PMI dell'Unione riesce ad affacciarsi al mercato internazionale per la presenza di ostacoli che ne limitano l’espansione.
Così Cristiana Muscardini, vicepresidente della commissione commercio internazionale presentando la sua relazione votata dall'aula di Strasburgo nei giorni scorsi
E’ stato sottolineata la necessità di una pronta adozione di misure concrete: 1) il rispetto e l'applicazione delle regole esistenti a livello internazionale 2) l'importanza e l'efficacia degli strumenti di difesa commerciale contro dumping e sovvenzioni illegali abolendo le lungaggini burocratiche esistenti dalle procedure doganali all'eccessiva documentazione, 3) l'OMC deve prevedere per le PMI regole semplificate nei negoziati, 4) negli accordi bilaterali vanno inserite clausole per le PMI migliorando l'accesso ai mercati terzi e rimuovendo le barriere tariffarie, 5) bisogna rivedere il sistema di difesa commerciale comunitario che si é deteriorato, inoltre le PMI devono avere accesso alle investigazioni necessarie e a tutti i sistemi di difesa commerciale, 6) stabilire regole certe contro la violazione dei diritti della proprietà intellettuale e della marcatura d'origine, per i prodotti extraeuropei, con più incisività e coerenza nella lotta alla contraffazione, 7) stabilire la piena uguaglianza delle PMI alla grande industria per gli accessi agli appalti pubblici.

Periodico on line di Federchimica, Federazione Nazionale dell'Industria Chimica
registrazione del Tribunale di Milano n. 243 del 17/04/08
Direttore: Claudio Benedetti
Editore: Federchimica
Sede Redazione: Via Giovanni Da Procida, 11 20149 Milano