mercoledì 28 gennaio 2015 
chimica e oltre web magazine
  • Nuove scadenze per il SISTRI

    Nel “Decreto Milleproroghe” pubblicato il 31 dicembre scorso vengono annunciate le nuove scadenze e le sanzioni relative al SISTRI, il Sistema di Cont ...

Utilit�
RC orizzontale Servizio Emergenza Trasporti logo taceclogo centro reachLogo Nanoforce logo energ ice Logo Giornata SSA  Faschim    www.chimicaunabuonascelta.it  SITO WLACHIMICA   
 
 
 

Lo sapevi?



Una delle maggiori sfide che deve affrontare il pianeta è quella del riscaldamento globale e della disponibilità limitata di risorse energetiche. Abitazioni e trasporti sono i maggiori responsabili dell’emissione di gas serra e, in entrambi questi ambiti, le imprese chimiche stanno investendo in ricerca, al fine di offrire soluzioni a costi accessibili.
L’industria chimica ha sviluppato una vasta gamma di tecnologie in grado di ridurre drasticamente il consumo energetico delle abitazioni. Ad esempio nuovi materiali isolanti in grado di diminuire il consumo di olio combustibile, materiali a cambiamento di fase che agiscono come termoregolatori accumulando o cedendo calore all'ambiente circostante, pannelli solari e fotovoltaici che trasformano l'energia solare in elettricità e riscaldamento.



L’industria chimica contribuisce in modo decisivo anche al miglioramento dell’efficienza energetica dei trasporti. Ecco alcuni dei tanti possibili esempi:

  • gli aerei, utilizzando sempre più materiali compositi e carbonio, sono più leggeri e consumano meno carburante;
  • le vernici antivegetative riducono l'attrito durante la navigazione e quindi le emissioni di anidride carbonica;
  • i lubrificanti sintetici e gli additivi per carburante migliorano l'efficienza della combustione interna del motore;
  • l’alimentazione a GPL è una soluzione immediatamente disponibile per ridurre l’inquinamento atmosferico.

Di conseguenza, nell’affrontare il tema del riscaldamento globale è necessario essere pienamente consapevoli che la chimica non costituisce tanto un problema quanto piuttosto una parte della soluzione.
L’industria chimica ha anche ridotto drasticamente le emissioni in acqua e in aria. Ciò è stato possibile grazie a nuovi processi produttivi a ridotto impatto ambientale e ad una crescente capacità di ridurre i carichi inquinanti a valle dei processi chimici attraverso impianti di trattamento.

Vedi i risultati del Programma responsible Care in Italia